“Tic e sindrome di Tourette, un disagio sociale”

“Tic e sindrome di Tourette, un disagio sociale”

Congresso promosso dall’AIST che si terrà sabato 8 aprile presso l’Hotel Palace di Bari

L’Associazione Italiana Sindrome di Tourette organizza il congresso “TIC E SINDROME DI TOURETTE, UN DISAGIO SOCIALE” che si terrà sabato 8 aprile presso l’Hotel Palace di Bari. L’evento è aperto a medici, psicologi, esponenti politici, insegnanti, dirigenti scolastici e non per ultimi pazienti affetti dalla Sindrome di Tourette e loro familiari.

Lo scopo dell’iniziativa è quello di far conoscere questa patologia, ancora oggi poco conosciuta soprattutto negli ambiti di:

– operatori sanitari (medici di base, pediatri, neurologi, psichiatri, psicologi)
– docenti e ambiente scolastico (luogo dove avviene la maggior discriminazione per la non conoscenza)
– famiglie

I soggetti che ne sono affetti presentano tic motori e/o sonori associati spesso a ADHD (deficit di attenzione e iperattività), OCD (disturbi Ossessivo Compulsivi), NOSI (comportamenti socialmente inappropriati), SIB (comportamento autolesivo), COPROLALIA (verbalizzazione oscene o blasfeme). La patologia insorge nell’infanzia 6-7 anni per diminuire di intensità, nella maggior parte dei casi, al raggiungimento della maturazione cerebrale (25 anni circa). Di fatto accompagna il soggetto per tutto il suo percorso scolastico.

La Sindrome di Tourette, un tempo considerata rara, oggi compisce l’1% della popolazione. La non conoscenza porta ad una diagnosi tardiva e di conseguenza ad una terapia non adeguata. Questo crea un disagio sociale rilevante nei pazienti che ne sono affetti, sia dal punto di vista familiare che scolastico e lavorativo. Il paziente tourettiano si confronta spesso con la non accettazione nell’ambito scolastico, dove spesso viene punito per comportamenti abnormi inappropriati assolutamente involontari, o nell’ambito lavorativo, dove viene spesso licenziato.

La partecipazione all’evento prevede una quota di € 25,00 per gli adulti ed è gratuito per i ragazzi fino ai 13 anni. È limitata a 140 posti. Occorre confermare la presenza tramite il sito www.tourette-aist.com, o via e-mail all’indirizzo segreteria.aist@gmail.com , oppure telefonicamente al numero 327/8396955.

Per ulteriori informazioni visitare anche la pagina facebook AIST Onlus
Il Congresso avrà inizio alle ore 10.00 per concludersi con un buffet alle ore 13.30.

Ecco il programma completo:

– ore 10: registrazione partecipanti;
– ore 10.30: saluti istituzionali con Antonio Decaro, Sindaco di Bari, e Nicola Marmo, Consiglio Regione Puglia;
– ore 10.45: Tic e Sindrome di Tourette. Il percorso diagnostico terapeutico con il prof. Mauro Porta, Responsabile Centro Malattie Extrapiramidali IRCCS Galeazzi (Milano);
– ore 11.15: inquadramento neuropsicologico. Come diagnosticare la patologia con la dott.ssa Roberta Galentino, Psicobiologia e Neuroscienze Cognitive;
– ore 11.30: percorso e soluzioni terapeutiche con la dott.ssa Selenia Greco, Psicologa e Psicoterapeuta;
– ore 11.45: ruolo della Neuropsichiatria Infantile Adolescenziale territoriale nella Sindrome di Tourette con il dott. Cesare Porcelli, Direttore Responsabile UOS NPIA Bari Area Metropolitana;
– ore 12.15: Scuola e bullismo. Il disagio sociale con la dott.ssa Donatella Comasini, Discipline Psicosociali;
– ore 12.30: la testimonianza dei pazienti;
– ore 13.00: ruolo dell’Associazione Italiana Sindrome di Tourette (AIST) con Riccardo Breusa, Presidente (AIST);
– ore 13.15: divulgare la conoscenza sulla Sindrome di Tourette con il dott. Giovanni Gorgoni, Direttore Generale ARES Regione Puglia (invitato);
– ore 13.30: pranzo a buffet.

Lascia un Commento